Social Media Marketing

Perché la tua pagina Facebook non se la fila nessuno?

Comunicare online un’attività e gestire la propria pagina Facebook non è cosa semplice.
Quando siamo noi stessi a dedicarci del tempo, o a farlo è la figlia in gamba, è difficile rimanere obiettivi ed essere in grado di ammettere “no, non stiamo facendo un buon lavoro”.

Mi capita di incontrare clienti che non si rendono quasi conto che la loro pagina Facebook è deserta e che questo sui social non è un fatto positivo.
Una pagina dove non viene mai nessuno a lasciare un commento o a condividere un tuo contenuto non è una pagina sana e difficilmente ti porterà da qualche parte.

Se anche tu sei in questa situazione, il primo passo da compiere è capire come mai. Qui di seguito ti mostro i motivi più diffusi che contribuiscono a rendere deserta una pagina Facebook:

1. Usi Facebook come vetrina

Gli unici post che condividi sembrano una fotocopia di un e-commerce. Le foto sembrano prese da un catalogo e il messaggio è quasi esclusivamente di tipo promozionale.

2. Usi un linguaggio da comunicato stampa o da email aziendale

“Carissimi soci, è con piacere che vi segnalo il programma della serata X che si terrà presso Y, il 21 p.v.”. Sui social il linguaggio troppo formale o peggio il burocratese non funzionano affatto.

3. Posti su Facebook solo quando puoi (cioè mai)

Pubblicare a intermittenza non porta da nessuna parte. Quando entro nella tua pagina mi aspetto di trovare tanti contenuti recenti. Se l’ultimo post risale ad aprile 2017, non fai una buona prima impressione.

4. Non si capisce di che cosa ti occupi

La gente non ha tempo e se non comunichi in modo chiaro e semplice che cosa puoi fare per loro, non avrai speranze.

5. Usi Facebook solo per vendere

Tutti i post che pubblichi sono di tipo promozionale (“Nuovi arrivi in negozio”, “Ecco la nuova vetrina”) e non suscitano alcuna emozione.

6. Non ti interessa conversare con il tuo pubblico

Che sia una richiesta di informazioni o una critica, non rispondi mai. Né tantomeno provi a porre qualche domanda.

Prova a guardare la tua pagina Facebook dall’esterno e in modo critico. Mettersi nei panni di chi ti segue è il primo passo da fare per costruire una buona comunicazione e avere una pagina amata dal proprio pubblico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.