Scrittura

Aprire un blog: da dove iniziare?

Pubblicato il
aprire-un-blog-dove-iniziare

Sono sicura che molte delle persone che ci leggono almeno una volta nella vita abbiano pensato di aprire un blog, ma in pochi abbiano concretizzato questa idea presi dalle più svariate paure, da quella di non sapere da dove cominciare a quella di fallire.

Questo post è per tutti quelli che vorrebbero iniziare o che hanno aperto da poco un blog, qui trovate i suggerimenti per cominciare col piede giusto raccontati da una che conosce bene i dubbi di chi inizia perché ci è passata in prima persona.

Prima di tutto, che cos’è un blog?

La parola blog deriva dalla contrazione di web log, cioè diario in rete e nasce nel 1997 grazie a Dave Winer, lo sviluppatore del primo software per pubblicare articoli in autonomia. Il blog, quindi, è un diario online, che può essere aperto da chiunque voglia raggiungere un pubblico parlando di determinati argomenti. La differenza principale con un sito web statico è la sua dinamicità e la possibilità di interazione con gli utenti.

Concretamente, come si apre un blog?

Una volta che hai capito che vuoi aprire un blog e, cosa molto importante, hai capito di cosa parlare e a chi rivolgerti, è arrivato il momento di fare delle azioni concrete. Sì, ma come fare? Un consiglio personale è quello di puntare su WordPress, specialmente se vuoi fare sul serio. Io ho iniziato con Blogspot (un’altra piattaforma gratuita) ma poi ho migrato tutto su WordPress.
Come creare un blog con WordPress? Hai due soluzioni, una gratis e una no: WordPress.com è una piattaforma gratuita, mentre su WordPress.org devi pagare hosting e dominio, ma in questo modo sei libero di sfruttare al massimo le varie personalizzazioni (template, plugin, widget, ecc.).

La scelta del nome e del dominio

Quando nasce un bambino, una delle prime cose a cui iniziano a pensare i genitori è il nome da dargli, lo stesso va fatto per il blog! Sia che vogliate aprire un blog per passione sia per lavoro, dovrete mettere massima attenzione nella scelta del nome. Nel caso siate liberi professionisti è molto probabile che il blog avrà il vostro nome e cognome, per tutti gli altri dovrà essere chiaro fin da subito l’argomento trattato. Vuoi diventare un food blogger? Fai in modo che il nome contenga qualche riferimento al cibo. Vuoi parlare di viaggi? Fa che sia subito chiaro l’argomento: questo ti aiuterà ad essere inquadrato e a essere ricordato. Un blog aziendale, invece, in genere non ha questo problema perché prende il nome dell’attività. A proposito di blog aziendale, ti consiglio la lettura di questo post.

Acquistare un dominio è molto semplice: vai su un provider, scegli nome (libero, non ancora preso da qualcuno) ed estensione e il gioco è fatto. Adesso è il momento di scegliere l’hosting, ma non mi starò qui a dilungare su aspetti tecnici che un web master conosce meglio di me, motivo per cui rimando anche voi ad affidarvi a una persona di competenza per questo passaggio… a ognuno la sua professione!

Scegli la veste grafica del blog

Adesso ti manca una veste grafica del blog: ricordati che colori, font e impostazione possono fare la differenza su quello che comunichi. In poche parole, è il momento di scegliere un template per il tuo blog, ossia la sua veste grafica.

Esitono sia soluzioni gratuite di default, sia infinite scelte a pagamento, e ti consiglio vivamente di investire un minimo anche su questo aspetto. Sul portale Theme Forest, per esempio, ci sono moltissimi template WordPress.

Cosa pubblicare?

Il tuo blog è appena stato creato: adesso va popolato di contenuti. Cosa pubblicare? Innanzi tutto devi avere ben chiaro lo scopo per cui lo hai aperto: se sai cosa vuoi ottenere e se ti sei figurato i tuoi potenziali lettori, cominciare a produrre contenuti interessanti sarà più semplice. Il mio consiglio è cominciare a scrivere di cose che conosci bene in modo da poter diventare nel tempo un punto di riferimento in materia. Ti consiglio anche di creare un piano editoriale con le tue uscite: in questo modo avrai una bussola per sapere sempre quando e cosa pubblicare.

I primi passi sono fatti, adesso ci sono molte altre cose da fare, ma ve ne parlerò prossimamente. Se avete domande specifiche non esitate a commentare!

4 pensieri su “Aprire un blog: da dove iniziare?

  1. Buongiorno, grazie innanzitutto dell’articolo molto valido.
    Vi pongo però un quesito: io tempo addietro ho seguito un corso su come fare un sito web, (per l’esattezza questo su youtube https://youtu.be/3qlS6nY7XCo ) e, ora che ho iniziato a pubblicare il mio blog – oltre che alle varie pagine standard del mio sito – i miei articoli non vengono trovati sull’internet, ne su google ne su yahoo o msn: devo infatti fare ricerche fino alla pagina 10 o a volte anche a pagina 11 per trovare i miei articoli, da che ne deriva che ho molti pochi visitatori… come posso fare?
    Grazie in anticipo, Mario

    1. Ciao Mario,

      grazie per il tuo commento. La domanda che ci poni ha molto a che fare con la SEO e con la struttura del sito stesso, argomenti sui quali ti rimandiamo a professionisti incentrati su queste materie: non si può essere esperti di ogni sfaccettatura del Web! Ti consigliamo di curare, se non lo fai già, la parte SEO di ogni post e compilare tutti i campi del tuo plugin sulla SEO. Buona fortuna per il tuo blog!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.