Social Media Marketing

Aiuto, non so cosa pubblicare su Facebook! 5 parole d’ordine per la sopravvivenza

aiuto-cosa-pubblicare-su-facebook

Quanti di voi che gestiscono una pagina Facebook di un’attività hanno pronunciato questa frase? Credo in molti: io stessa mi sono ritrovata in alcuni momenti di vuoto cosmico, in cui l’unico rumore percepito era quello dei neuroni del mio cervello che si scontravano.

Per ovviare a questo problema, ecco cinque consigli per la sopravvivenza, che altro non sono che cinque parole d’ordine da seguire.

1. Parola d’ordine: obiettivi

La prima cosa che non mi stancherò mai di ripetere è che devi avere ben chiari i tuoi obiettivi. Senza una direzione da seguire, il marinaio si perde nel mare magnum del web e così i tuoi contenuti. Aprire dei canali social così tanto per fare o semplicemente perché “ci devi essere perché ci sono tutti” non ti porterà da nessuna parte, anzi, potrebbe fare più danno che non averli.

Ogni tua attività sui social network dovrebbe rispondere a una più ampia strategia di social media marketing. Detto in parole semplici, ogni tua pubblicazione (e la tua stessa presenza sui social) dovrebbe rispondere a degli obiettivi concreti che ti sei posto dopo aver analizzato a fondo la situazione. Fatti questa domanda: quali obiettivi vuoi raggiungere per la tua attività tramite i social network? A seconda della risposta, pianifica le tue azioni social. Ricordati che gli obiettivi devono essere misurabili e non devono necessariamente essere cose complicate.

Un paio di esempi pratici? Se sei un’attività locale, un obiettivo potrebbe essere riuscire a interagire in maniera spontanea su Facebook con almeno un cliente di zona. Oppure, riuscire a ottenere una recensione positiva sui tuoi servizi entra l’anno.

2. Parola d’ordine: analisi

Finora cosa hai fatto su Facebook? Hai mai dato uno sguardo agli Insight della tua pagina? Chi è il tuo pubblico? Quali tra le cose che hai pubblicato hanno avuto più successo? La fase di analisi è fondamentale, non puoi saltare questo passaggio e andare subito allo step successivo.

Dopo che hai capito qual è il tuo obiettivo e chi è il tuo pubblico, devi pianificare delle azioni mirate. La prima cosa da fare è dare una svecchiata alla tua pagina Facebook e controllare che le informazioni che hai messo online siano tutte vere e sempre aggiornate. Ad esempio, fai una revisione del tuo profilo e aggiusta il tiro se la mission non ti corrisponde più, sistema gli orari di apertura, cambia le foto di profilo e copertina se sono vecchie.

3. Parola d’ordine: ispirazione

I tuoi concorrenti sono già su Facebook? E i tuoi clienti (spero proprio di sì, altrimenti forse la tua presenza online è da rivedere)? E i leader del settore? Che cosa pubblicano i tuoi competitor? Osservare gli altri è un buon modo per capire cosa circola sui social, cosa funziona… ma attenzione! Ogni realtà è diversa e non puoi pretendere che a te funzioni quello che ha funzionato per qualcun altro!

Ehi, mettiamo subito una cosa in chiaro: una cosa è prendere ispirazione, un’altra è copiare e quest’ultima non si fa, capito? Per ispirarti puoi anche fare cose completamente diverse dal mondo social, come fare una passeggiata, guardare un film o leggere un libro: l’ispirazione può essere dappertutto.

4. Parola d’ordine: pianificazione

Non penserai mica che tutto quello che va online è frutto dell’estemporaneità, vero? A una perfetta calibratura degli obiettivi e analisi segue un’accorta pianificazione fatta di azioni concrete e materiali disponibili. Il mio consiglio spassionato è quello di aprire un file Excel con tutte le azioni da fare nell’arco del mese (o più). Questo ti aiuterà ad avere tutti i materiali pronti per tempo (ad esempio saprai di quali foto avrai bisogno).

Durante la fase di pianificazione devi rispondere a un bel po’ di domande: che tipo di contenuti pubblicherai? Con che frequenza? Farai tutto tu o delegherai (ad esempio se metti in programmazione un video, lo farai tu?)?

5. Parola d’ordine: valutazione

Una delle sfide più grandi del social media marketing è che una volta che ti sembra di essere arrivato alla quadratura del cerchio… devi ricominciare tutto da capo! Non ci si può mai sedere sugli allori, ma valutare la strategia che abbiamo pensato e messo in atto e ricalibrarla a seconda degli obiettivi e dello scenario che mutano.

Le valutazioni sono necessarie per ottenere qualche successo dai social media, ma se posso darti un consiglio spassionato, cerca anche di fare tutto quello che ti ho suggerito col sorriso, altrimenti diventa una fatica immane!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.